La vostra linea è abbastanza solida per il futuro?

Evitate futuri problemi di capacità nelle batterie dei veicoli elettrici e nel settore automobilistico

Grandi unità di stoccaggio per l'immagazzinamento dell'energia a batteria, accanto a pannelli solari e turbine eoliche

"Quello che stiamo vedendo non è nulla", sostiene Fernando Silva, Strategic Account Manager della divisione Automotive and Energy di Intralox. "Ciò che verrà sarà molto più importante di ciò che avviene nel presente."

L'aumento della domanda di veicoli elettrici (EV) è stato spettacolare. Con 2 milioni venduti solo nel primo trimestre del 2022 (un incremento del 75% rispetto al primo trimestre del 2021), dal 2019 la quota del mercato automobilistico è quadruplicata.

Ma Silva non fa riferimento alla crescita del mercato dei veicoli elettrici. In realtà sta cercando di compiere un ulteriore passo in avanti, valutando la domanda che l'industria dei veicoli elettrici in espansione continuerà a creare per lostoccaggio dell'energia.

"Attualmente il mondo è impegnato a reinventare la batteria", prosegue Silva.

Abbiamo incontrato i nostri esperti per saperne di più sulla tendenza dello stoccaggio dell'energia, sui motivi per cui è importante per il futuro del settore dei veicoli elettrici e sulle modalità con cui la vostra attività può rimanere al passo.

Il miglioramento dello stoccaggio dell'energia

Con la continua espansione del mercato dei veicoli elettrici, anche le nostre reti elettriche sono soggette a un aumento della domanda. I consumatori assorbiranno più energia per caricare i loro veicoli e le reti elettriche faranno fatica a far fronte a tale domanda (soprattutto durante i periodi di picco di assorbimento). Infatti secondo un'analisi di REPEAT (Rapid Energy Policy Evaluation and Analysis Toolkit), la domanda di elettricità nel 2030 sarà superiore del 14-19% rispetto al 2021 e del 27-39% entro il 2035.

"La rete elettrica attuale è caratterizzata da vari limiti", sostiene Silva. "Se tutte le auto si trasformassero in veicoli elettrici oggi, sarebbe difficile mantenere il passo".

Scopri di più sui nastri trasportatori e le attrezzature di Intralox per la produzione di batterie EV

Per risolvere questo problema e aumentare la quantità di energia che queste reti elettriche possono fornire, esistono essenzialmente due opzioni per gli operatori delle reti elettriche. In primo luogo, le aziende che offrono servizi di pubblica utilità potrebbero rivedere i loro sistemi di generazione, trasmissione e distribuzione per incrementare la capacità: un progetto costoso e complesso a livello infrastrutturale.

Una seconda opzione, tuttavia, potrebbe essere quella di alleggerire il carico della rete elettrica predisponendo notevoli quantità di energia (in ricarica durante le ore a bassa richiesta) in prossimità di applicazioni note per l'assorbimento di notevoli quantità di elettricità, ad esempio le stazioni per la ricarica di veicoli elettrici.

"La migliore tecnologia disponibile consente di catturare in maniera efficiente l'energia che può essere utilizzata in un secondo momento, quando è maggiormente necessaria o è più conveniente economicamente", spiega Silva.

Esistono numerose spiegazioni scientifiche sullo stoccaggio dell'energia, ma per me significa prepararsi per il futuro.

Fernando Silva
Fernando Silva
Strategic Account Manager di Intralox

In sostanza, ciò che Silva descrive è, come sostenuto in precedenza, una "reinvenzione" della batteria, creando una risorsa più grande e con maggiore capacità di generazione.

"Tutto ciò cambierà la modalità in cui l'energia verrà distribuita, fatturata e consumata", sostiene. "Le città e le attività essenziali, ad esempio gli ospedali, potranno stoccare notevoli quantità di energia da utilizzare come riserva, ma anche come alimentazione alternativa, invece di consumare elettricità durante le ore di picco della domanda, risparmiando migliaia di dollari e alleggerendo al tempo stesso il carico della rete elettrica".

"Comuni, paesi, aziende e anche abitazioni residenziali…", continua. "In futuro, la perdita di energia o l'impossibilità di permettersela saranno problemi del passato."

Il futuro del settore dei veicoli elettrici

Anche se le applicazioni di stoccaggio dell'energia saranno varie e il loro impatto sarà di gran lunga di ampio respiro, non sorprende che le industrie che producono velocemente batterie e veicoli elettrici sono quelle che sviluppano la migliore tecnologia per uno stoccaggio efficiente dell'energia.

"La produzione di veicoli elettrici e lo stoccaggio dell'energia vanno di pari passo", sostiene Silva. "Le innovazioni in ogni tipo di batteria possono essere utilizzate per migliorare entrambi i settori."

Dopo aver spostato l'attenzione sullo stoccaggio dell'energia, Silva evidenzia una semplice tendenza in via di sviluppo: i prodotti che richiedono il trasporto in questo settore continuano a diventare sempre più pesanti.

"Potrebbero esserci veicoli più pesanti", sostiene, "o un gruppo di batterie che richiedono cinghie per impieghi gravosi resistenti all'abrasione e ai carichi a elevata concentrazione. A causa dei carichi molto pesanti di alcuni di questi veicoli elettrici e delle batterie, abbiamo constatato che le tecnologie tradizionali non bastano."

Caratteristiche principali dell'applicazione Serie 10000 per batterie e veicoli elettrici (EV)

Nastri Intralox S10000: i nastri più robusti per le esigenze più complesse

Per ulteriori informazioni sui nastri Serie 10000, scaricate le caratteristiche principali dell'applicazione S10000 per batterie e veicoli elettrici (EV) (PDF).

Scarica il PDF

Per rimanere al passo per un futuro flessibile, il settore dei veicoli elettrici dovrà rispondere alla domanda di stoccaggio dell'energia con: 

  1. Trasportatori che danno priorità all'aumento delle capacità di carico e della portata di trasporto, oltre alla riduzione dei tempi di fermo e della manutenzione
  2. Partner che concentrano queste soluzioni affidabili in layout efficienti che riducano al minimo il numero di processi non essenziali.

Intralox Serie 10000

Tabella con i dati sulla resistenza del nastro Serie 10000

"La sua forza è enorme", afferma Steuart Turner, Product Engineer di Intralox. "Offre la massima capacità nominale standard di qualsiasi nastro modulare in plastica di 10.000 lb/ft (14.881 kg/m). L'ho visto spostare grandi batterie di 100.000 lb (45.359 kg)."

Ma la pura forza bruta non è l'unico obiettivo di questa innovazione indispensabile. Grazie all'elevata capacità e alla facilità di manutenzione, i nastri S10000 eliminano virtualmente anche i tempi di fermo.

"Un'altra caratteristica che distingue S10000 è la facilità di utilizzo", continua Turner. "Sono stato in vari stabilimenti e un complimento che riceviamo spesso è la facilità di utilizzo del nostro nastro, grazie ai nostri fermi a scorrimento, rispetto agli altri metodi utilizzati dalla concorrenza. La possibilità di cambiare facilmente i moduli fa una grande differenza."

Grafico con i dati del nastro Serie 10000

Il nastro S10000 è disponibile in acetal e nelle opzioni Friction Top, Flat Top o Non Skid Raised Rib, assieme a vari altri modelli e accessori, per cui è personalizzabile in base all'applicazione specifica. Ad esempio, i cunei per le ruote per mantenere le auto nella stessa posizione nella linea si aggiungono con facilità.

"Offriamo anche un modulo a nastro elettroconduttivo", sostiene Turner. "In determinate applicazioni per veicoli elettrici, la possibilità di scaricare l'elettricità statica è fondamentale. In altre occasioni, è possibile utilizzare il modulo isolato per evitare corto circuito dell'auto o del prodotto. Offriamo entrambe queste capacità con i modelli S10000."

Come tutti i nostri nastri, anche i nastri S10000 vengono sottoposti a test a livello di sistema per garantire che soddisfino i rigidi requisiti per cui sono stati costruiti.

"Non testiamo solo la resistenza di un singolo modulo", spiega Turner. "Lo testiamo come si farebbe sul campo (pignoni, nastri, tutto) come pacchetto completo, in modo da essere certi che non si rompa."

Reliably Inventive

Anche se è il nastro più resistente e affidabile della categoria, continuiamo a innovare e cercare nuovi metodi per migliorare il nastro S10000.

"Con la Serie 10000 possiamo trasportare alcuni dei prodotti più pesanti", sostiene Silva. "E potremo fare di meglio solo sforzandoci di rimanere al passo con i requisiti del settore dei veicoli elettrici."

Per ulteriori informazioni sui nastri S10000, sulle relative applicazioni e sui vantaggi per la vostra attività, contattate il Servizio clienti Intralox.


Notizie e approfondimenti