Accumulo: ottimizzazione dell'efficienza della linea e del volume di produzione

Comprensione dell'accumulo per massimizzare l'efficienza della linea e il volume di produzione

Sacchi di verdure surgelate su trasportatore di accumulo con nastro trasportatore Roller Top

Sapete cos'è l'accumulo, ma sapevate che può aumentare l'efficienza e il volume di produzione delle linee di confezionamento per incrementare i ricavi?

Anche se è uno degli aspetti più facilmente identificabili di una linea di lavorazione di confezioni, l'accumulo può essere difficile da comprendere appieno. Abbiamo parlato con Brian Antkowiak, Intralox Layout Development Manager, per capire meglio cos'è l'accumulo e come bisognerebbe calcolarlo per migliorare le prestazioni della linea di confezionamento.

Con l'introduzione di nuove velocità e dimensioni del prodotto, nel tempo l'accumulo su un sistema trasportatore può diventare inadeguato. Intralox è in grado di eseguire un'analisi al fine di determinare la quantità e la posizione di accumulo ottimali per una linea in determinate condizioni attuali o future previste.

Brian Antkowiak
Brian Antkowiak
Intralox Layout Development Manager

Cosa occorre sapere

L'accumulo è complesso e sempre più importante quando si cerca di migliorare i tempi di attività. Prima di poter aumentare i tempi di attività, è necessario sapere quali fattori influiscono sulle analisi di accumulo. Allora si può cominciare a calcolare di quanto accumulo si ha bisogno. Antkowiak ha condiviso ciò che gli utenti finali devono sapere quando desiderano aumentare le prestazioni della linea di produzione attraverso l'accumulo:

  • Ogni operazione principale nella linea di attrezzature di confezionamento
  • Velocità di produzione massime a pieno regime e senza inibizione
  • Tempo intercorrente tra il guasto della macchina o altri eventi di inattività
  • Tempo di riparazione
  • Velocità del trasportatore

Una volta capito, Antkowiak dice che è possibile cominciare a calcolare quanto accumulo è necessario fra le macchine e aumentare proattivamente le prestazioni.

Suggerimento del team Intralox: Identificare la macchina più critica nella linea di confezionamento e assicurarsi di avere un accumulo e una velocità massima della macchina a monte sufficienti prima di mantenerla a pieno regime con prodotti e materiali anche quando la macchina a monte si ferma per un certo periodo di tempo.

Allo stesso modo, assicurarsi di avere un accumulo e una velocità massima della macchina a valle sufficienti dopo la macchina critica in modo che questa possa depositare il prodotto lavorato quando la macchina a valle si ferma per un certo periodo di tempo.

Calcolo delle esigenze di accumulo

Definire delle informazioni sopra elencate può essere difficile, ma non impossibile. Alcune opzioni includono:

  • Fare riferimento ai report di dati sulle prestazioni delle attrezzature
  • Collaborare con gli OEM per fornire le metriche delle prestazioni previste e il tempo necessario per completare le attività tipiche
  • Assumere società di ingegneria esterne per eseguire verifiche sulla linea
  • Osservare le linee di produzione e testarle per misurare i singoli punti di dati

Se si sceglie di eseguire il calcolo della quantità di accumulo di cui si ha bisogno, è necessario comprendere le apparecchiature di confezionamento e trasporto.

"Bisogna essere consapevoli dello stile di accumulo che si sta utilizzando e di quanto possa essere densamente popolato", afferma Antkowiak. Suggerisce di chiedersi:

  • Viene utilizzato uno stile di accumulo con pressione di ritorno zero a zone sotto il rullo del nastro e si è in grado di ottenere una densità del 100% dall'accumulo, cioè non esistono intervalli tra i prodotti?
  • Oppure viene utilizzato uno stile di accumulo MDR (Motor Driven Roller, rulli azionati a motore), in cui sono state definite lunghezze di sezione su cui si accumulerà un solo prodotto?
  • Oppure si utilizza un accumulo a bassa contropressione e quali interruzioni di sezione non accumulanti saranno necessarie per evitare una contropressione eccessiva?

Lo stile di accumulo e i fattori di cui sopra sono la base per calcolare quanto accumulo è necessario sulle linee di confezionamento. Una volta determinato questo valore, è possibile passare alle aree di interesse successive nel calcolo: la velocità del trasportatore e la distanza tra ciascun prodotto quando una linea è allo stato costante. Il rapporto tra le velocità dei trasportatori e la velocità del prodotto della macchina a monte determina l'entità delle distanze tra i prodotti. Infine, la riduzione di tutte le distanze tra i prodotti è la quantità di spazio disponibile per l'accumulo.

Anteprima dell'opuscolo, testo: "Equazioni delll'accumulo chiave e layout della linea"

Equazioni dell'accumulo chiave e layout delle linee

Per informazioni su come calcolare le esigenze di accumulo, occorre scaricare la nostra infografica.

Scarica l'infografica

Nota: non esiste la soluzione "una risposta adatta a tutti"

Si può avere un accumulo a lunghezze e posizioni differenti per realizzare i propri obiettivi e risultati desiderati. Se le esigenze di accumulo sono incentrate sul risultato del volume di produzione, sull'obiettivo del tasso di scarto e/o sugli obiettivi di efficienza, è possibile trovare le giuste esigenze di accumulo per le linee di confezionamento in questione.

Se si è interessati ai servizi Intralox per l'ottimizzazione del layout della linea, è possibile visitare la nostra pagina di ottimizzazione del layout di linea e contattarci durante le prime fasi di progettazione per scoprire cosa sono in grado di fare i nostri esperti.


Brian Antkowiak

Brian Antkowiak è Layout Development Manager presso Intralox, nonché l'autore della nostra serie di white paper "Flessibile o diretto?". Con il suo lavoro, aiuta i clienti a scegliere il corretto layout della linea in base alle loro esigenze specifiche e alle tecnologie disponibili tramite Intralox e sul mercato.


Notizie e approfondimenti