Buronga Hill Winery

I nastri Intralox sbaragliano la concorrenza per l'azienda vinicola Buronga Hill


L'elevatore per gli scarti può rappresentare un vero collo di bottiglia nel nostro processo di produzione, e il vecchio nastro ci portava via tempo prezioso durante la nostra breve stagione di spremitura. Grazie al supporto di Intralox e alla loro soluzione, dopo aver adottato il loro nastro non abbiamo più subito tempi di fermo non programmati dell'elevatore, e abbiamo potuto concentrarci su altre parti importanti del processo.

Bruce Ferguson, Responsabile della manutenzione dell'azienda vinicola Buronga Hill

Obiettivi del cliente

L'azienda vinicola Buronga Hill a Mildura, Victoria, lavora circa 90.000 tonnellate di uva ogni anno, di cui gran parte durante gli intensi tre mesi della vendemmia, quando l'impianto lavora quasi 24 ore al giorno 7 giorni su 7. L'impianto ha quattro frantoi per lavorare gli acini; i rametti, le foglie e gli steli che arrivano con gli acini vengono separati prima della spremitura, e portati via mediante un apposito elevatore.

Il grande elevatore che serve i frantoi tre e quattro, che insieme rappresentano circa il 50% dell'uva spremuta, presentava un nastro in plastica. Insoddisfatti delle prestazioni di questo nastro, Buronga Hill aveva bisogno di un intervento di aggiornamento. Il nastro in plastica esistente aveva una durata soltanto di un anno e mezzo; inoltre, esso riportava guasti significativi circa una volta all'anno. Ogni guasto causava sei ore di tempi di fermo non programmati, in cui il nastro doveva essere riparato manualmente. In alcuni casi, i guasti richiedevano il noleggio di una gru per l'impianto, per continuare nella rimozione degli steli e rametti di scarto durante la riparazione del nastro. Preoccupati di dover perdere ore preziose nel corso dell'imminente stagione della vendemmia, Buronga Hill iniziò a considerare soluzioni alternative.

Intervento di Intralox

Dopo aver studiato l'elevatore per gli scarti e le sfide ad esso associate, Intralox consigliò a Buronga Hill l'aggiornamento ai suoi nastri modulari in plastica (MPB). I nastri modulari in plastica Intralox® vengono assemblati secondo una struttura a mattoni tenuta insieme da perni di giunzione che attraversano l'intero nastro: un design resistente per natura. Quando Buronga Hill visitò un'azienda vinicola nelle vicinanze che disponeva di un'applicazione simile dotata di nastri Intralox, si convinse che Intralox offriva la soluzione migliore.

Intralox ha lavorato in modo continuativo con Buronga Hill per comprendere le sfide dell'azienda, e ha utilizzato le conoscenze acquisite offrendo la soluzione più efficace in fatto di nastri: i nastri Nub Top Serie 800 con facchini. La superficie del Nub Top di Intralox assicura il prodotto lungo tutta la pendenza, riducendo perdite e sprechi. Oltre a consigliare il nastro, Intralox ha proposto anche la guida antiusura, il pignone, la zona della transizione e altre modifiche al trasportatore per ottimizzare la durata e le performance del nastro, minimizzando al contempo la possibilità di tempi di fermo non programmati.

Risultati

Fin dall'aggiornamento del grande elevatore per gli scarti al nastro Nub Top S800 di Intralox nel 2008, i tempi di fermo non programmati dovuti al nastro sono stati nulli. Così, non è stato più necessario noleggiare gru per portare via dall'impianto steli e rametti di scarto. La durata del nastro e dei componenti è raddoppiata rispetto al nastro precedente. L'elevatore trasporta ora costantemente gli scarti fuori dalla zona con un'affidabilità pressoché del 100%, e le perdite sono state ridotte al minimo. Questi vantaggi hanno portato a un potenziale risparmio di oltre sei cifre (AUD) in base a stime sulle perdite di produzione, con un conseguente ritorno degli investimenti equivalente a meno di un'annata.

Sulla base delle performance del nastro Nub Top di Intralox su quell'elevatore, Buronga Hill ha aggiornato con la stessa soluzione l'elevatore per il frantoio due. L'impianto intende ripetere l'installazione per ogni nuovo elevatore in futuro.